giovedì 20 ottobre 2011

Tollo- San Martino: scontro di...vino


La partita tra ASD San Martino e USD Tollese non è un confronto solo tra un piccolo paese ed una giovane squadra come quella martinese ed una cittadina ed una squadra esperta come quella tollese. Si confrontano anche due delle migliori realtà enologiche d'Italia e del mondo: Cantina Tollo, nata nel 1960 come cooperativa con i primi soci fondatori e che oggi coltriva oltre 3500 ettari di vigneto e Masciarelli Vini Pregiati di San Martino sulla Marrucina, che a fronte di solo 300 ettari coltivati è tra le migliori aziende del mondo per qualità della sua produzione. Il gigante Golia quindi, con vini che negli ultimi anni hanno elevato la propria qualità ed una azienda grandissima con produzione di milioni e milioni di bottiglie annue, e il Davide martinese che tuttavia come qualità ribalta alla grande lo scontro stravincendo nettamente. Due realtà simbolo dell'abruzzo che si rispettano da sempre e sono vanti per tutta la nostra gente e la nostra regione. Uno scontro calcistico che comunque finirà, vedrà vincere in ogni caso entrambe le cittadine, per l'alta qualità della nostra terra che promuovono nel mondo.Tollo è una cittadina di 4171 abitanti, a 152 metri sul livello del mare e con una superficie territoriale di 14,88 KMq. Il comune fa parte dell' Unione delle Colline Teatine(come San Martino sulla Marrucina)e dell'Associazione Città del Vino d'Abruzzo(come San Martino sulla Marrucina).La prima testimonianza storica sulla cittadina è del 1067 in una pergamena in cui Tollo appare come paese in cui è prodotto vino, destinato al commercio attraverso il vicino porto di Ortona(il primo documento sulla coltivazione della vite a San Martino è invece del 1056). Nel 1566 circa risale invece la presunta occupazione da parte dei Turchi, da cui è nata la tradizione della festa alla Madonna del Rosario. Verso la fine del XVIII secolo divenne feudo di proprietà dei baroni Nolli, ricordati come i principali innovatori, per l'epoca, dell'economia
e del commercio che si svolgeva nella cittadina. La Seconda guerra mondiale provocò la distruzione completa del paese. I primi bombardamenti colpirono Tollo nella notte del 5 dicembre 1943(anche San Martino inizio' a subire ingenti bombardamenti in quei giorni); in seguito, gli attacchi ripetuti costrinsero la popolazione a sfollare tra il 14 e il 15 dicembre di quell'anno.Il 4 marzo 1944 ci fu la prima risposta da parte delle truppe alleate, che cominciarono a spezzare il fronte tedesco, fino alla liberazione definitiva che avvenne nell'estate di quell'anno. Due cooperative agricole nate nel 1960 e nel 1962 permisero all'economia cittadina di rinascere grazie alla produzione dei campi ed a quella del vino. Tollo è Medaglia d'argento al merito civile per i danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale e per le vittime civili che vi persero la vita.

Nessun commento: