mercoledì 26 ottobre 2011

Villamagna: la cittadina


Villamagna è una cittadina di 2500 abitanti, con un territorio di 12,73 Kmq a 255 metri sul livello del mare. Il nome del paese testimonia la presenza di una grande fattoria o podere in epoca romana (è una delle poche cittadine di questa zona del teatino a poter vantare una antichità pari a quella di San Martino). Per la prima volta si rinviene il nome della cittadina in un documento del 1059.Nel 1461 Ferrante d'Aragona donò Villamagna a Chieti. Successivamente, nel 1567, Filippo II concesse il paese ad Agostino Scipioni mentre nel 1800 il paese fu del duca Caracciolo di Gessopalena. Inoltre, fino al 1566 il paese subì scorrerie di Turchi.L'economia cittadina è basata sull'agricoltura e sull'artigianato: nella prima spicca la produzione vitivinicola mentre nella seconda la produzione di ceramica.Il paese è membro dell'Unione dei Comuni della Colline Teatine insieme a San Martino e Membro delle Città del Vino come la cittadina martinese.Villamagna è "Comune Amico dei Bambini" ed è gemellata con Atri e con le cittadine straniere di Rantigny,Biograd e Felsonyek.(nella foto la porta da Capo di Villamagna, molto probabilmente simile nelle dimensioni alla Porta da Piedi di San Martino, distrutta definitivamente durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale)

Nessun commento: