lunedì 28 maggio 2012

Le pagelle della 30a

     (NELLA FOTO FABIO CELLUCCI CHIEDE "ADDO' SA' I? T'ACRID'!ARIVUT VA'!"
Partita bella dell'ASD San Martino a parte il risultato, con una crescita dei nostri ragazzi da inizio campionato sia sul piano dell'affiatamento che su quello della tecnica e del gioco corale. Ottime combinazioni a centrocampo e la 4 in classifica che vince solo grazie ad un unico episodio, sottomessa sul piano del gioco e del ritmo.Gran bella ultima partita di stagione per un ottimo San Martino all'esordio in terza categoria.
CAMPO: Il solito campo di Casacanditella, che avvantaggia il più fisico a discapito del più tecnico. Tutto sommato oggi era accettabile.
CONDIZIONI METEO:Giornata uggiosa con piccoli scrosci durante il secondo tempo
SPETTATORI: circa 250 persone, con grande presenza di martinesi.

Mario Gallo:  6,5. Sul gol non può molto ma secondo me conoscendo l'ottimo tiratore del Casacanditella era il caso di pensar di mettere qualche giocatore di movimento sul palo lungo. Per il resto, compie alcuni errori ma li riscatta con due belle parate.
Drini Metushi: 8,5. Un terremoto che fa tremare gli altri ma che nulla può spostare.
Manuel Di Tullio:7,5. Ecco il Manuelone che ci piace....tutta grinta, corsa e fisico. Li capesta tutti!
Fabio Cellucci:9-. Se dalle sue parti passasse anche solo una mosca, farebbe fuori anche quella. Con un tackle cerca di divellere addirittura la rete di recinzione. Potenza e controllo.Un Mostro.
Francesco Masciarelli: 6,5. Pulito, gioca sempre il pallone con ottimi lanci. Il difetto è proprio però che lo gioca sempre, a volte non deve vergognarsi di gettarlo in tribuna piuttosto che correre rischi, come gli capita nel primo tempo. Con il fisico che ha deve assolutamente migliorare nel colpo di testa.
Gianpiero di Valentino:7,5. A centrocampo è un magnete che calamita tutti i palloni, subendo spesso molti falli. Instancabile, sembra soldatino di Livio dei bei tempi.
Andrea Pironti:7,5. Il centrocampo per i piedi che ha non è il suo habitat, in difesa da molto di più. Però per motivi di infortuni vari gioca in mediana ma non sfigura affatto, forte di una grinta e forza fisica fuori dal comune. Ricorda Desailly.
Stefano di Cola:7,5. Beep Beep in versione martinese. Corre e corre e corre e quando tira il fiato..corre lo stesso! Deve solo migliorare nella conclusione, soprattutto a volo, ma i piedi ci sono, come si vede in alcuni ottimi scambi in velocià e triangoli nel secondo tempo, con sprazzi tra lui, ricky ed antonio che ricordano il calcio professionistico. Il prossimo anno lo aspettiamo a primavera, non appesantito dalla paella!
Piero Fusarò:7-. Oggi ci mette il cuore e si impegna molto. Bravissimo nell'azione del rigore clamorosamente e scandalosamente non dato, in cui riesce ad inserirsi tra il difensore ed il pallone facendosi travolgere prima di riuscire addirittura a tirare. Folleggia bene, ma oggi doveva puntare di più l'avversario.
Ricky Ferit:8,5. Oggi mi ricordava l'overmars dei bei tempi: dribbling secco e stretto in velocità soprattutto sull'out di sinistra, imprendibile nel breve, tecnica di due categorie superiori. Unici nei: risponde sempre all'arbitro e su una punizione in cui poteva far di tutto calcia una ciabattata da tirargli i pomodori!
Antonio Masciarelli: 8. Su questo campo non può far valere la sua tecnica superiore, ma oggi è impressionante per impegno, concentrazione e forza. Scatta di continuo per tutta la partita, da tutte le parti, salta sempre almeno il primo avversario e gli manca solo una azione pulita per segnare, non riuscendo a procurarsela da solo e in mancanza di una azione corale. Sembrava Pavel Nedved con i lo stop di Pirlo. Nettamente superiore anche fisicamente...e non si è quasi mai allenato in questa stagione che lo vede salire sul podio dei cannonieri del girone!

 SUBENTRATI
Alessandro d'Anchini:7. Anche lui non sfigura affatto, entrando al posto di Manuel purtroppo infortunatosi. Mobile il giusto, piede buono e nessun timore sugli avversari. Gran bella partita.
 
TRIBUNA E DINTORNI
Gli Indiavolati:10 fuori scala 11. Mai visto un tifo del genere a San Martino. Grazie a tutti.
La dirigenza:10. Perfetti...è mancato solo il risultato buono di fine campionato..ma che ci frega, hanno organizzato anche una bellissima festa a fine partita per ringraziare tutti. Hanno stravinto dall'inizio alla fine del campionato.
Nino Marusco: 6,5. Gradita presenza dell'ex stopper martinese originario di Casacanditella che delizia la platea con commenti tecnici.8-O

Toni Santoleri: 3. Scine ca scine ma ca scine ndutt!Neanche Matrix(il film, non Pompilio) potrebbe fargli ricordare l'ultima partita di un bellissimo campionato.
Chi a messo i coni stradali all'ingresso di San Martino: sottozero.Consiglio di leggersi il libro sul catasto onciario di Casacanditella.

INTERVISTE DELLA SETTIMANA: Calciatore Domenico Dell'Arciprete(prego gli amici di chiedere le domande per una intervista dal vivo), Tifoso Nicola dell'Arciprete(prego di contattarmi). Quindi intervista di fine stagione a Mr Esposito.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

cellòòòòòò,hai fatto proprio le pagelle di parte......bravo...........ma per piacere smettila

Marco Pantalone ha detto...

di parte? mi sa che forse il tuo giudizio caro anonimo è di parte.comunque a parte le sensazioni della partita, che dipendono dalla competenza calcistica di ognuno, i numeri parlano chiaramente. Possesso palla, cronometro alla mano, 65% asd san martino contro 35% casacanditella. Azioni di attacco con minimo tre tocchi consecutivi 68% san martino 32% casacanditella(vuol dire che il san martino provava a giocare mentre il casacanditella spazzava avanti), dribbling san martino oltre il doppio di quelli del casacanditella(vuol dire che i martinesi son più tecnici) calci d'angolo quasi pari. e non aggiungo il rigore scandaloso non dato(e dopo vedevamo come finiva). Se vuoi ho la cassetta con il 70% della partita (rigore non dato e gol compreso) che la rivediamo insieme e poi vediamo se sono di parte. Partita dominata ma giusto abbia vinto il casacanditella che almeno può sognare ai play off, al san martino 3 punti non servivano a nient'altro che dimostrare di esser più forti. e lo hanno fatto in entrambe le partite, andata e ritorno.

Anonimo ha detto...

FINISCILA CELL0'HAI MESSO 8 AD ANTONIO MASCIARELLI QUANTO NON AVREBBE MERITATO NEANCHE IL 6(IL VERO ANTONIO E'UN ALTRO)

Marco Pantalone ha detto...

carissimo, confermi di non capire molto di calcio o di aver visto una partita diversa, forse da un posto diverso. i voti della partita non sono sul piano tecnico, perchè da quel punto di vista solo ricky è stato superiore a tutti( e a livello di tecnica cellucci non arrivava a quel voto:-) come altre volte non ci sarebbe arrivato Pompilio, per dirne solo due:-). Il voto va all'impegno e antonio, se vuoi ti faccio vedere tutta la partita, si è fatto tutto l'attacco da destra a sinistra e spesso partendo dalla trequarti nostra fino all'area di rigore, tornando pure dietro. io non so come abbia fatto a fare tutte quelle corse senza allenamento. e aggiungo pure che trovare una prima punta hce si fa un mazzo tanto io ho avuto modo di vederlo poche volte. naturale che il vero antonio è molto meglio, ma sul piano dell'impegno non è stato inferiore a nessuno anzi. per di più ti dimostri pure ignorante: i voti servono esclusivamente per la mangiata di pesce, e antonio pure con un 4 avrebbe vinto il primo posto lo stesso. quindi è ininfluente anche da questo punto di vista.mò vediamo chi sarà il secondo ad aggiudicarselo, appena ho tempo di aggiornare il sito.

Anonimo ha detto...

cmq vado sono stati SEI PUNTI e ripeto SEI PUNTI che hanno permesso alla stella viola di andare hai play off........hahahahahahahahahahahah

Marco Pantalone ha detto...

e infatti con quei SEI PUNTI e ripeto SEI PUNTI immeritati la stella viola è riuscita ad uscire subito ai play off con 3 pappine dal torrevecchia.quindi in pratica niente più del San Martino, che ricordo in seconda categoria c'è stato per oltre 10 anni. il dio del calcio da, il dio del calcio toglie.ahahahahahahah