martedì 22 maggio 2012

Le Pagelle


Gran bella partita dell'ASD San Martino, che gioca soprattutto con il cuore e coglie uno dei risultati più rotondi di tutta la storia del calcio martinese. Per me che curo il sito da inizio anno una grandissima emozione e gioia nel vedere finalmente la squadra del cuore dal vivo e sugli spalti! Questi sono i miei voti senza inviati:-)

CONDIZIONI ATMOSFERICHE:Giornata senza sole ma calda
SPETTATORI: circa 50
CAMPO DI GIOCO: erboso...pure troppo. Come lo avevo lasciato 10 anni fa!

Mario Gallo: 6,5. Partita tranquilla, non può nulla sul primo gol(se però uscisse più spesso potrebbe infastidire gli avversari) ma con una gran parata evita che gli avversari si portino 6 a 3 con il rischio di iniziare a credere nella rimonta, mandando noi in "cascetta"
Drini Metushi: 8,5. uno dei migliori, concentrato, instancabile,costante, educato.
Fabio Cellucci: 7,5. Una farchia possente che non trema mai.
Francesco Masciarelli:7. Apparso poco concentrato, forse per l'andamento della partita. Di suo gioca bene, dirige però la difesa maluccio.
Alessandro Sartini:6. In fase di impostazione è quasi nullo, in marcatura deve imparare praticamente tutto, a partire dal fatto che non si affronta l'avversario faccia a faccia.
Andrea Pironti:8. A centrocampo scava buchi e solchi come un trattore, lotta e sgomita con il corpo contro avversari che potrebbero essere i suoi genitori. La moviola di Pantalone gli nega un gol meritatissimo.
Domenico dell'Arciprete:9,5. Il cuore in campo. Calcisticamente gioca molto bene, gran bel tocco, deve migliorare al tiro ma dialoga benissimo e di fino a centrocampo. Rigore tirato magistralmente. Vederlo in campo, dopo una stagione di allenamento e membro a tutti gli effetti della squadra, è una emozione senza pari. Tutta la squadra è con lui.(NELLA FOTO IRON DOMEN..ICO)
Alessandro D'Anchini:7+ . Parte maluccio, sembra un carro armato con il cingolo rotto. Poi zitto zitto cacchio cacchio inizia a macinare il campo e gli avversari. Diga a centrocampo. 
Antonio Masciarelli: 9. Gli avversari erano quel che erano, ma è merito suo se sono diventati mansueti. Tecnicamente gioca neanche al 50% delle sue possibilità, capendo che non servono. Fila via di testa e di furbizia e questo basta. Dai miei archivi è l'unicio giocatore della storia martinese a segnare 4 gol in una partita e probabilmente il più prolifico calciatore di San Martino di sempre. Nella storia.

Piero Fusarò:7,5 Segna una bella doppietta, fondamentale per la vittoria, sembra sempre pronto a sbranare l'avversario ma troppo spesso si perde. Ripeto quanto detto in stagione, se ci mette la testa e il cuore può diventare un crack.
Mimmo Masciarelli:6,5. I tifosi e gli inviati me lo descrivevano come esploso in tarda età:-), lo ritrovo paro paro a come me lo ricordavo. Piedi maluccio, tiro maluccio...ma impegno e corsa mai visti da lui. Ahò, in campo non demerita con tanto impegno, bravo!

SUBENTRATI:
Pino Ricciuti: 6,5. Soldatino Ricciuti entra in campo e fa il suo bel compitino senza sbavature e svolazzi, annullando l'avversario e correndo in lungo e in largo. Piacevole sorpresa dell'anno.
Carlo Santoleri:6+. Ha reso molto di più a centrocampo e soprattutto in difesa. In attacco soffre molto ma centra un palo che poteva essere storico per lui. Lo aspettiamo il prossimo anno per il suo primo gol.
Ricky Ferit:6,5. Gran dribblatore, sembra fare lo slalom tra gli avversari, divertendosi un sacco. Quando entra non incide molto ma si diverte e si vede. Oggi l'incisività non serviva.
Moreno Pompilio:6,5. Eccolo, è lui! Alla fine si scopre che la squadra è stata fatta solo per farlo giocare;-)....altrimetni chi lo mandava in campo! Scherzi a parte, si mangia due gol che il giovane moreno avrebbe segnato spaccando la porta, ma alla fine trova il suo momento di gloria.
Cosimo Fusarò:7-. Piacevole sorpresa, segna un bel gol e tiene palla ottimamente in attacco.

PANCHINA E DINTORNI
Mr Esposito:8 Partita da libro cuore grazie anche al suo coraggio. Grazie.
Paolo Giammarino:10.  A fine partita mega festa negli spogliatoi, tutti contenti, tutti a pensare alla vittoria. Lui dopo aver festeggiato, prima di lasciarsi andare come gli altri, fa il giro del campo in solitudine, in uno stadio ormai vuoto, per recuperare le bandierine. Prima il dovere poi il piacere. Grandissimo.
Marco Pantalone:9. Prima partita dal vivo, 10 gol del San Martino. Porc..lo sapevo che dovevo vederne di più!Rischia più volte l'attentato di Pompilio, che di rimbalzo gli fa cadere un pallone (schivato prontamente con riflesso fulmineo da vero libero..altro che piedi-ferro da stirco)rompendogli gli occhiali..ma tiene duro ed alla fine gode:-) vedendo dopo mesi il leggendario animale mitologico dei suoi sogni...IL CHELONE!

2 commenti:

Tony S. ha detto...

Aggiorna i tuoi archivi.....
Rocco Corvo ne fece 5 di gol contro il Santa Liberata gara di seconda categoria anno 1989 risultato finale Santa Liberata 1 San Martino 5 Ciao Tony

Marco Pantalone ha detto...

illustrissimo:-), mi inchino a lei che come al solito conferma di essere uno dei più grandi esperti della provincia di chieti di calcio dilettantistico:-)(e per questo la prego di iniziare a setacciare il mercato alla ricerca di una punta centrale di peso e forte di testa). dai miei archivi risultano 4 gol di corvo ed un autogol(secondo le regole di una volta, oggi sarebbe stato gol a lui)..quindi da regolamento ne ha fatti 4 ma in pratica 5. E poi tu che ne sai, nell'89 manco ci stavi a San Martino;-)