lunedì 4 novembre 2013

Dragonara-ASD San Martino: 2 a 2, Fusarò inarrestabile porta un buon punto fuori casa.

Da questa giornata tutti i tifosi, soprattutto quelli che non possono partecipare alle partite, potranno rivivere gli incontro della squadra martinese grazie alla cronaca di Angelo Ricci, allenatore in seconda dell'ASD San Martino (lo ringraziamo per questo e lo perdoniamo perchè è abbastanza guardiese ;-)..lo purificheremo:-).  
Partono molto forte gli ospiti con un gioco molto rapido e veloce che subito mettono in seria difficoltà la formazione locale spesso più fortunata che brava nel difendere la propria porta. Da segnalare in maniera molto evidenta intorno ai 15 minuti iniziali una conclusione di Fusarò parata praticamente dentro alla porta dell'estremo difensore del Dragonara, tutti fermi ad esultare ma l'arbitro incredibilmente dice che la palla non ha superato la linea. Da segnalare almeno cinque occasioni da parte degli ospiti per portarsi in vantaggio con azioni mai concretizzate e che meritavano un finale migliore. Sempre ad inizio gara Di Renzo costretto per noie muscolari ad abbandonare il terreno di gioco al suo posto Primavera. E neanche 5 minuti dopo la sostituzione con un errore grossolano della difesa che mettono il loro numero 9 completamente solo d'avanti a Di Prinzio che con un dolce pallonetto porta il Dragonara in vantaggio. Primo tempo che termina immeritatamente 1-0 per i locali ma la formazione del San Martino sà che la partita si può riprendere. Ad inizio ripresa da segnalare l'altro infortunio quello corso al capitano Odorisio T. a causa di un movimento brusco del ginocchio al suo posto entra Ciavalini inizialmente in una posizione di campo che solitamente non ricopre. Al 10 minuto della ripresa altro grave disattenzione della difesa del San Martino che regalano al numero 7 avversario la possibilità di entrare in area stoppare e piazzare il pallone sul palo più lontano da Di Prinzio con un rasoterra molto forte. Al 20 esimo della ripresa rigore per il San Martino ma D'aversa calcia in modo lento e il portiere non fà fatica a bloccare il pallone da per terra, allora il mister Cellucci decide di passare alla difesa a 3 mettendo Odorisio G. e Pironti sulla linea dei centrocampisti, mossa che si rivela assolutamente indovinata, infatti aumentano le occasioni da gol in maniera clamorosa. Al 35 esimo infatti arriva la prima rete di Fusarò che sblocca il risultato per gli ospiti con una palla invitante data da un compagno. Formazione ospite che tenta il tutto per tutto anche con gli ingressi di Bascelli e Auriti sulle fascie al posto degil sfiniti Pironti e Odorisio G. ottimo anche il'ingresso in campo di Cellucci al posto di un nervoso Di Crescenzo a rischio secondo giallo. Gl ultimi 15 minuti sono solo di marca San Martinese che solo su un evitentissimo calcio di rigore procurato da Fusarò e poi realizzato da quest'ultimo riescono ad agguantare il giusto pareggio.
Un San Martino coraggioso ma anche molto sfortunato in alcuni momenti chiave della partita, da segnalare le buone prestazioni di Danieri, Odorisio G. Antognetti, Pironti e quelle un pò opache di D'emilio, Primavera e a tratti di D'aversa, Ciavalini,Di Crescenzo e Fusarò.


Nessun commento: