martedì 25 febbraio 2014

ASD San Martino - Dragonara: 5 a 0 e la vetta è salda

Vittoria larghissima dell'ASD San Martino contro il Dragonara, a leggittimare il primato nel campionato. Questa settimana possiamo goderci la cronaca della partita, grazie ad Abruzzowebtv che ha anche effettuato le riprese della partita.
Il primo acuto dei locali coincide col vantaggio della capolista, che affonda il primo auto della contesa con Domenico D’Aversa, il quale semina la difesa ospite e trafigge Di Martile da distanza ravvicinata, ma non sorprende il nostro operatore, che in precario equilibrio, disturbato dal vento e dalla pioggia, riesce comunque a documentare la segnatura sia pure in versione “Torre di Pisa”. Due minuti dopo, Fusarò prova a rimpinguare il punteggio con un tiro a rientrare dal vertice d’area bloccato senza affanno dall’estremo teatino. I marrucini sono padroni incontrastati della fusaro contesa, e non danno in alcun modo la possibilità agli avversari di avvicinarsi concretamente dalle parti dell’inoperoso Di Prinzio. Il suo omologo Di Martile si salva invece al 33’, aiutato in qualche modo anche dalla dea bendata, quando sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina il pallone viene calciato in porta da Di Cola ma il portiere ci mette un piede e con l’aiuto del palo e del suo compagno Mastronuzzi riesce a limitare i danni. La pressione è costante e il raddoppio arriva al 38’ a ltermine di una tambureggiante offensiva in area ospite, che porta Di Cola alla conclusione di crescenzo dal vertice d’area che termina la sua corsa nell’angolo alla destra di Di Martile, sorpreso probabilmente da una involontaria quanto decisiva deviazione di un suo compagno di squadra. Il copione della gara non si discosta da quanto visto in precedenza, e pur senza strafare la truppa di mister Cellucci passa nuovamente all’incasso. E’ il 14’, quando D’Aversa vince di forza un contrasto al limite d’area con Mastronuzzi e calcia fulmineamente nell’angolo alla destra di Di Martile, che assiste impotente alla sua terza capitolazione domenicale. I dispiaceri dell’estremo ospite non sono affatto terminati, ed ecco che al 34’ arriva il  poker. E’ Fusarò che entra stavolta nel tabellino marcatori sorprendendo l’estremo ospite sul primo palo. Il duello tra i due si rinnova due minuti dopo, ma stavolta è il portiere teatino ad evitare un nuovo tracollo, disinnescando il tiro ravvicinato del nove di casa. Il portiere del Dragonara limita i danni anche sul diagonale ravvicinato del neo-entrato Di Crescenzo, ma non può evitare la “manita”, che prende forma in pieno recupero, quando è lo stesso Di Crescenzo ad infilare nel sacco al termine di una insistente offensiva giallorossa, che suggella un successo ineccepibile e il ritorno in vetta alla classifica.
Unica nota negativa dell'incontro, l'esordio stagionale di Ricci ;-)

Nessun commento: