lunedì 9 giugno 2014

Scopriamo Carunchio, l'ultima tappa dell'ASD San Martino


 
Il 15 giugno l'ASD San Martino disputerà l'ultima partita del campionato 2013-14, giocandosi il passaggio alla Seconda Categoria della provincia di Chieti. La partita si terrà a Carunchio contro la squadra locale. Prima di scoprirla però, conosciamo la cittadina che ospiterà il match.
Carunchio conta oggi 628 abitanti (San Martino 990), si trova ad una altitudine di 714 metri sul livello del mare ( San Martino a 430) ed ha una superificie di 32 km quadrati (San Martino 7,25). Fa anche parte della Comunità montana Alto-Vastese. La prima menzione risale al 1173 in una bolla papale nella quale vengono confermati i confini della diocesi di Chieti. In seguito fu dei d'Avalos e dei Marinelli dei principi Caracciolo. Anticamente l'abitato fu in un'altra zona, forse in località Taverna, ma poi fu trasferito nell'odierno per via di incursioni saracene e slave. Sebbene San Martino sia più antica l'agglomerato medioevale di Carunchio riporta a quello martinese ed è meglio conservato perchè preservato dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Infatti sulla cima della collina di Carunchio ancora oggi si possono osservare i ruderi del locale castello, mentre come a San Martino sono evidenti ancora case-mura e case-torre con presenza anche dei rinforzi (Le mura del borgo, a san martino quasi interamente crollate). Anche la parrocchiale di San Giovanni Battista, come quella martinese di San Cristinziano, ha una torre campanaria con funzione di vedetta. Vero gioiello della chiesa di Carunchio è l'antico organo realizzato tra il 1755 ed il 1792. Il personaggio più celebre di Carunchio è stato Teodoro Buontempo (Carunchio, 21 gennaio, 1946 - Roma, 24 aprile, 2013), giornalista e politico.

Nessun commento: